CRONACA DI UN CASOTTO

Non so bene dire le cose. C'è nebbia. Il mio amico tosco, quello bravo a scrivere e fare foto dice che quando si è ubriachi il pezzo viene - come dire - una merda. Dice lui. Io scrivo lo stesso. Scrivo per due motivi. Il primo è perché non mi sento totalmente bevuto (e probabilmente... Continue Reading →

Annunci

MAI SOTTOVALUTARE LA PREVEDIBILITÀ DELLA STUPIDITÀ

E niente, tutti mò parlano dei Black Bloc adesso, che hanno spaccato cose, incendiato cose. Che nelle foto c'è anche un tizio di una certa età in carrozzina che mostra orgoglioso un tatuaggio recante scritta PCI che - vado a spanne - è acronimo di partito comunista italiano. Ed è li, tutto bello impettito, vorrei... Continue Reading →

Flusso #19 – Colloquio –

(Tratto da http://pensofluidissimo.com un altro blog in cui scrivo; un progetto composto da tre autori, in cui alimentiamo a turno i pensieri del precedente) Mi risveglio al mattino, ancora con lei, la sveglia delle 8.42 da mesi fissata in modalità ripeti ogni giorno e che solo adesso - come una rivelazione - scopro essere un due alla... Continue Reading →

RIVOLUZIONE

"Viviamo una menzogna (...) Preferiamo credere al mito che migliaia di anni di evoluzione sociale della razza umana abbiano finalmente perfezionato il sistema economico ideale, anziché affrontare il fatto che abbiamo semplicemente preso per vero un concetto falso e l'abbiamo accettato come vangelo. Ci siamo convinti che qualsiasi tipo di crescita economica giovi all'umanità e... Continue Reading →

CHIUDO QUI

Accade che poi le distanze si azzerano, e accade l'ultimo giorno dell'anno. Un nuovo inizio nel giorno che per tutti vuol dire Fine. Amici fino all'osso, mai più di qualche misero screzio fino a tre anni fa, che tu dovevi partire, cose di agriturismo nelle Marche, e hai sbagliato ad esternare un sentimento, che bastava... Continue Reading →

SI MA.. STRINGI STRINGI?

Quel senso di vaghezza, che hai la sensazione di leggere delle cose sensate ma stringi stringi non si capisce un granché, come in un quadro cubista, che trasmette cose senza bene sapere cosa, si vedono figure, mezze si e mezze mica tanto e poi c'è qualcuno che te le spiega e allora tu ti fidi, ti... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: