WHAT’S NEXT ?

Non parliamo di destino. Sarò netto; io al destino non ci credo. Parliamo invece di situazioni che convergono, energie che si incanalano potentemente verso una direzione, veicolate da un’ardente volontà. Legge dell’attrazione. Lo sognavo un finale così, lo agognavo.

Il fatto che si sia materializzato è frutto di tutto questo, più una notevole componente che risponde alla definizione di “caso”, o se preferite “eventualità possibile per quanto improbabile e che per verificarsi necessita di specifica concatenazione fortunata di eventi” anche definito semplicemente “culo”.

E cosi io, classe ‘83 maglia numero 21, al minuto 83 dell’ultima partita stagionale nell’anno 21, ho centrato un gol da fuori area col piede mancino, detto Garpez (cit) per via della legnosità che lo contraddistingue, con un tiro, credetemi, brutto. Una scaloppina insipida che ha trovato una leggera ma decisiva deviazione di un malcapitato difendente avversario. Goal, due a zero, partita chiusa, spareggio salvezza vinto. Il prossimo anno sarà di nuovo serie C per la piccola-grande società di Gorgonzola, la Giana Erminio.

Un traguardo raggiunto con una cavalcata di risultati improvvisamente stupefacenti, dopo mesi di sostanziale mestizia come “quella volta lì a Piacenza” che descrissi qui ( https://restovaghissimo.com/2021/04/30/quella-volta-li-a-piacenza/) che è distante soltanto due mesi da oggi. Impresa tanto impressionante, quanto imprevedibile.. e per questo epica.

È un peccato avere tutti questi anni proprio adesso che ho ricominciato a divertirmi, ora che ho una consapevolezza di ciò che accade dentro il campo che mi sarebbe tornata molto più utile quando calcavo campi importanti in età di gran lunga più giovane.
Siamo di fronte al dilemma della vita, che ancora una volta il calcio sa ben ricalcare; solo quando la mente acquisisce conoscenza ed esperienza, essa comprende come abbia sprecato gli anni buoni in futili dispendi di tempo ed energie, i quali ora invece mancano.

E se lo provi a spiegare ai giovani non fai altro che cadere nella retorica, e ai loro occhi sei il classico vecchio nostalgico che ripercorre e cerca di dare lustro alla propria storia. E questa, badate bene, non è una colpa. È che non c’è scampo; le lezioni le senti dagli altri, ma le capisci da solo, quando arriva il momento..

E così un’altra stagione è finita, la mia personale ventesima da professionista.

Sarebbe sciocco non accorgersi di quale finale perfetto sia questo. Sarebbe sciocco non considerare che tra pochi mesi diventerò padre e le mie priorità hanno casa nelle Marche.

Arrivederci o forse Addio Gorgonzola.

Mi immaginavo un finale di partita tra le lacrime di gioia per il risultato sportivo raggiunto e di tristezza per la scelta già chiara da tempo di dire basta. Ma poi, una volta realizzato il goal, al fischio finale non esistevano lacrime; solo gioia e pace interiore. La completezza.

La placida accettazione dell’evolvere delle cose.

Il mio futuro è lontano da qui.

Si alzi il sipario, si vada avanti, su altri palchi, per altre storie..

What’s next?

2 pensieri riguardo “WHAT’S NEXT ?

  1. Grazie Daniele. Speravo che saresti restato alla Giana, pazienza. Io non credo al caso, quello che ci capita ha un senso. Jung le chiamava sincronicita’. Sting ne fece addirittura un album. Scrivi bene, con equilibrio e intelligenza, esattamente come fai quando sei in campo. Grazie.

    Roberto

    "Mi piace"

  2. ciao Daniele sono andrea uno dei tuoi tantissimi tifosi che hai avuto nella tua carriera sportiva. ma sono anche andrea uno dei tuoi tantissimi tifosi che hai avuto nella tua vita personale. perchè sei veramente una persona molto molto valida e quindi meriti tanti tifosi che ammirano Daniele prima che il calciatore Dalla Bona.

    sono molto triste nel leggere questo tuo messaggio perchè non potrò più ammirarti in campo a sudare e dare idee calcistiche per la giana erminio e non potrò più vederti fuori dagli allenamenti o dopo le partite al cancellone.

    l’unica cosa che mi rende felice che andrai a farti conoscere da altri compagni di spogliatoio e altri nuovi tifosi nella tua nuova avventura calcistica che da subito apprezzeranno Daniele.

    un GRAZIE immenso per tutto quello che hai fatto sul campo per noi tifosi e nello spogliatoio per tutti i tuoi compagni giovani e meno giovani. tutti abbiamo imparato tantissimo da Daniele.

    un unore avere nella mia collezione la tua maglia giana e una cittadella.

    il tuo messaggio nel finale comunica una notizia bellissima che tra qualche mese una nuova creatura verrà al mondo e sarà molto fortunata ad avere 2 genitori di ottimo livello umano.

    non avendo social continuerò a seguire le tue geste in campo ed in questo tuo blog

    ringraziandoti nuovamente per tutto e augurandoti il meglio in ogni tua nuova avventura
    di vita di calcio e di genitore

    GRAZIE GRAZIE GRAZIE Daniele
    Andrea Sudetti

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...