23 e 24 aprile 2017 in pillole

Succedono poi cose nel weekend, a un bel momento. Tipo un allenatore che si dimentica di farti entrare, ci sta. Fa un po’ ridere, ma ci sta. Soprattutto se poi quella partita l’hai vinta, tutto fila via, scorre, senza attrito, liscio. È così che vanno le cose, sottili equilibri tra torto e ragione, sottili ragioni…

COSE DI PENSIERI DI COSE ATTUALI

La difficoltà di rispondere a chi non vedi da mesi e ti chiede cosa hai da raccontare di nuovo. Che io ci penso e non lo so mica da dove partire, che imprese particolari non ne ho fatte, giornate di spicco non mi sembra, svolte epocali neppure. Nel rapido consulto degli highlights delle ultime settimane,…

TUTTI HANNO UN PREZZO, SEMBREREBBE

Quei discorsi con gli amici, che per capire quanto vale la tua dignità ti mettono di fronte a una scelta assurda, che in condizioni normali non faresti mai, ma a fronte di una somma di denaro potresti essere disposto a fare. Si parte da “Ti do 100euro se ti butti nella fontana vestito“ – che…

E’ BILL?

Sei giorni su sette via da casa, che spesso diventano 3dici su 4rdici se una settimana non torno e voi che dite che faccio una bella vita con io che lo confermo, cacchio se lo confermo, però ecco.. qualcosa perdo. Perdo il contatto con la realtà quotidiana di casa mia, realtà che si chiama famiglia,…

CAMBIANO, LE COSE CAMBIANO

E niente, riprendo, ero tipo in ferie ma non cose di ferie via di casa tutto il tempo, ferie mentale dico, che poi son stato via due settimane ma ormai sono 26 giorni che son tornato da lì, da quei luoghi mmmeravigliosi, in compagnia di due amici con la “ami” maiuscola, AMIci. Quei luoghi lì…

L’IMPORTANZA DELLO ZERO

Ho staccato. Si dice no? Quando stacchi la spina dai tuoi impegni, dai tuoi pensieri, dalla routine che governa i tuoi ordinari giorni. Ecco, ho staccato. Cinque giorni assieme agli amici per il tradizionale capodanno condiviso. Quando stacchi poi succedono cose belle, tipo non sai che giorno sia, che ore siano.. e non ti interessa…

E’ STATO UN BUON NATALE?

E’ la sera di Natale ed io sono seduto sul letto della mia camera d’albergo, lontano da tutti a schiacciare tasti con su le lettere con un certo criterio, perchè se li schiacciassi a caso verrebbe fuori tipo òildjkdsf, che non vuol dire un’ostia, ma lascerò per far capire che è tutto fatto live. Sono…