SOCIAL NETWORK

Dai al popolo la libertà di esprimersi e la confonderà con il dovere di farlo

Annunci

DAL TRAMONTO ALL’ALBA

Gennaio 2018. Stazione Centrale, Milano. È già buio quando arrivo e sarà ancora buio quando ripartirò. Dal tramonto all'alba. Soggiorno netto previsto; undici ore e spicci. C'è una logistica farraginosa ad attendermi. L'hotel prenotatomi è distante sia dalla Stazione che dallo Studio e non raggiungibile dalle linee metro, la qual cosa vista su una cartina... Continue Reading →

MAL ESPRESSO

L’autunno è arrivato col fare sbarazzino di un uomo di mezza età che fa il giovane, dando un immagine estiva di se stesso. La colonnina di mercurio si vanta di stare sui venti, ma io mi fido il giusto di tipi come l’autunno troppo estivo, così mi vesto autunnale perché sono stato educato a diffidare... Continue Reading →

TRUMP ALL-IN DI LANCIO

E niente, mi è venuto in mente sto titolo, mi faceva un po' ridere, e tutto sommato ha pure senso vista la partenza di Mister President, che è stata subito come dire.. bella lanciata e nella quale in pochi giorni ha già messo tutto sul piatto, all-in. Ho un'opinione altalenante sul biondo, trovo ottime le... Continue Reading →

SOVRAPPENSIERI

Una gran capigliatura lunga e randagia, una barba abbastanza folta, jeans strappato stile punk/grunge, anarchico il giusto, diverso dalla massa, non influenzabile, coerente, solido... e libero: cosi mi sento. Astrattamente. E invece sono pelato, la barba mi cresce poco e male, mai avuto un jeans strappato punk/grunge, indosso quasi esclusivamente tute, adoro le tute, perché bado alla comodità,... Continue Reading →

UN ABBRACCIO AI SONDAGGISTI

Non capisco un sacco di cose io, ma evidentemente neanche chi ne dovrebbe sapere, e allora succede che passa a sorpresa la Brexit, che se passa l'Europa affonda, dicevano, e poi invece no. E a seguire vince Trump (un abbraccio ai sondaggisti) che se vince il mondo crollerà, dicevano, wall street impazzirà, aggiungevano, e poi... Continue Reading →

HAI UN MOMENTINO DIO !?

Ho voglia di parlare di cose importanti. Vivo fiducioso nel prossimo eppure privo di fiducia nella razza umana. Tradotto; vedo in ogni singolo prossimo un bravo cristo, ma nella loro somma una cozzaglia di capre mediamente stra-ignoranti pronte a scannarsi per un qualsiasi futile motivo.. campanilismi, sesso, denaro, religione, code dal salumiere, ultimo kinder bueno sullo scaffale.... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: