IN CORONAVIRTUS

Lunedi 9 Marzo 2020. Poche ore dopo il decreto zona rossa "State a casa" Seduto in questo treno semivuoto, in viaggio verso il lavoro, mi sento colpevole di una qualche sorta di malefatta. Incrocio fugacemente lo sguardo con un altro raro passeggero; quell’intenso e infinitesimo attimo contiene un poema. Con lo stesso denudato pudore torniamo … Continua a leggere IN CORONAVIRTUS

UN ABBRACCIO AI SONDAGGISTI

Non capisco un sacco di cose io, ma evidentemente neanche chi ne dovrebbe sapere, e allora succede che passa a sorpresa la Brexit, che se passa l'Europa affonda, dicevano, e poi invece no. E a seguire vince Trump (un abbraccio ai sondaggisti) che se vince il mondo crollerà, dicevano, wall street impazzirà, aggiungevano, e poi … Continua a leggere UN ABBRACCIO AI SONDAGGISTI

PROVACI ANCORA, STATO

"Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono.." - diceva quello. E quello è il Gaber. E quel Gaber difficilmente risulta essere banale. Che non solo io non mi sento italiano; a volte sfocio nel "io non mi sento essere umano".. ma per fortuna o purtroppo lo sono. E non è certo … Continua a leggere PROVACI ANCORA, STATO