VISIONI METROPOLITANE

Una bottiglia di cedrata da 1,5 litri, marchiata Auchan tra le mani. Immerso nei miei pensieri tutt’altro che interessanti sposto lo sguardo dalla bottiglia verso l’alto e incrocio il suo sguardo.. La metropolitana è un posto a tratti interessante, a tratti insignificante.. e mai banale. È un ascensore orizzontale. È un corridoio dal quale ogni... Continue Reading →

Annunci

ASSIEME SI EVINCE

Sono solo pensieri evasi, frasi, qualcosa di cui parlare, che par ilare, che lo leggi e stai bene, apre la mente, lamenta lamenti la mente - molto spesso, come un muro portante, muro importante per la propria casa, per la propria proprietà privata, per la propria età privata, privata dal tempo che si accatasta su... Continue Reading →

FINI PENSIERI DI FINE ANNO

All'improvviso, durante un poker online (che per la cronaca è tuttora in corso) e senza ragione alcuna, mi è balzato alla mente questo termine; imperituro. Aggettivo? .. direi di si. Scusate ho un intrigante JK a quadri... ... Perso. Va beh. Imperituro. Non lo sento nominare da anni, è più desueto del termine "desueto". A... Continue Reading →

SI MA.. STRINGI STRINGI?

Quel senso di vaghezza, che hai la sensazione di leggere delle cose sensate ma stringi stringi non si capisce un granché, come in un quadro cubista, che trasmette cose senza bene sapere cosa, si vedono figure, mezze si e mezze mica tanto e poi c'è qualcuno che te le spiega e allora tu ti fidi, ti... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: