Archivi tag: cena

ORIENT EXPRESS

Non avere nulla da mangiare in casa, uscire, farlo ad ora di cena, raggiungere a piedi il supermarket, prendere solo lo stretto necessario, scegliere cose, avere fame mentre si scelgono cose, riscoprire l’errore di mettersi a scegliere cose quando la fame bussa.
Non prendere solo lo stretto necessario, dilagare, essere a un passo da addizionare persino un’inusuale zuppa di pesce, farlo dopo aver già messo nel carrello minestra di farro, maxi hamburger, bresaola, fesa di tacchino, frutta, verdura, grissini, crostata, cereali frosties, latte, insensatamente anche un block notes. Rimettere al suo posto la zuppa di pesce, con rammarico. Tenere il block notes, con orgoglio. Andare alla cassa, aspettare il proprio turno, non avere la carta fedeltà, chiedere due sacchetti, cercare moneta per agevolare il resto della cassiera, salutare la cassiera, non essere ricambiato, provare amarezza. Tornare in strada verso casa, passare davanti a un Kebab. Avere voglia di un Kebab. Accorgersi che non sarebbe stato male prendere il Kebab. Rientrare a casa. Cenare.
Con il Kebab.

Annunci

UN PO’ BRILLO

SESRS

Per la prima volta, dopo 366 mesi di vita, e due giorni – che lo dico per i più pigri, sono trenta anni e mezzo, e due giorni – ho acquistato una bottiglia di vino per me.

Si perché di norma l’acquisto del vino è stato sempre conseguenza di inviti o cene a casa d’altri. Io sono sempre stato indifferente al vino nonchè amante della birra. Ma stasera la mia cena solitaria l’ho voluta passare in compagnia di un Syrah di Sicilia in accompagnamento a petti di pollo impanati e patate al forno. Ebbene, di quel Syrah del cazzo non ne è rimasta neppure una goccia, ed io – un po’ brillo e contento – sono qui ora a scrivere queste parole.

Cosa ci insegna tutto questo? Qual è la morale? Se la trovate, sono contento per voi. Io non ce ne vedo. E’ una storia inconcludente, come tante storie della vita. Mi stupisco che ancora crediate che tutto abbia un senso.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: